Prossimo Evento

Il Festival Internazionale della vocalità Bel Canto InOpera si appresta ad allestire in forma semiscenica, per la prima volta a Foggia, Apollo et Hyacinthus l’Opera scritta all’età di 11 anni da Wolfgang Amadeus Mozart, con la partecipazione degli artisti dell’Accademia Lirica Internazionale Umberto Giordano e la partecipazione straordinaria del M° Cianci.

L’appuntamento è per sabato 22 febbraio 2020 presso l’auditorium santa Chiara di Foggia, porte ore 19, sipario ore 19.30. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti. l’Evento rientra nel ricco cartellone della Stagione Bel Canto InOpera patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e dal MiBac.

Con Apollo et Hyacinthus diamo inizio alla Stagione delle Opere allestite dalla Stagione Bel Canto InOpera dedicate interamente al genio di Salisburgo W. A. Mozart, protagonisti di questi allestimenti, gli artisti Internazionali dell’Accademia Lirica Umberto Giordano provenienti da tutto il mondo, l’Accademia, diretta dal M° Davide Longo, è un fiore all’occhiello della formazione e produzione della nostra città, a marzo andrà in scena presso il teatro Giordano, Le nozze di Figaro a maggio saràla volta del Don Giovanni e a settembre del Così fan tutte. Ogni opera avrà due recite, una dedicata alle scuole con il progetto Famiglie all’Opera e la seconda destinata alla città, sempre a ingresso gratuito.

Cenni storici dell’Opera che andrà in scena sabato 22 febbraio:

Apollo et Hyacinthus è un intermezzo in latino in tre atti di Wolfgang Amadeus Mozart. Si tratta della prima opera dell’autore, scritta come intermezzo per il dramma scolastico Clementia Croesi (La clemenza di Creso) di padre Rufinus Widl. Il titolo completo originale è Apollo et Hyacinthus seu Hyacinthi metamorphosis (Apollo e Giacinto ossia La metamorfosi di Giacinto).

L’opera fu commissionata dal ginnasio affiliato all’università dei benedettini di Salisburgo e rappresentata il 13 maggio 1767 all’Università di Salisburgo e fu un vero successo per il compositore undicenne e per i giovani ragazzi cantori.La trama sviluppa il tema classico dell’amore tra il dio Apollo ed il giovane Giacinto; durante il gioco Apollo lancia un disco, la cui traiettoria viene modificata dal vento Zefiro, geloso del loro amore, e ferisce mortalmente Giacinto. Addolorato Apollo fa crescere un fiore meraviglioso sulla sua tomba.

Per evitare il tema dell’omosessualità, l’autore inventa il personaggio di Melia, che diviene l’oggetto dell’amore di Apollo e della gelosia di Zefiro.

Bel Canto InOpera (il festival della vocalità classica) è organizzato da: Associazione Musicale Bel Canto di Foggia, presieduta dal M° Davide Longo, con la direzione artistica del M° Maria Gabriella Cianci, il Patrocinio del MiBAC ,dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia Assessore Anna Paola Giuliani , del Teatro “Umberto Giordano” e degli Amici della Lirica Umberto Giordano..

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI.

Posti riservati ai tesserati Amici della Lirica Umberto Giordano.

Sabato 22 febbraioo 2020

Ingresso ore19 – inizio ore 19.30

AUDITORIUM SANTA CHIARA (P.zza Santa Chiara – Foggia)

Per info 3297430166